Cerca
  • Giovanni De Gennaro

Blog3: allenamento con i migliori e Australian day!

Il lunedì è già di per se un trauma ma iniziare la settimana all’alba con un lavoro di resistenza locale in palestra è davvero un urto.

Foto di Red Bellied. Fonte: reptilfact.com

Per non farci mancare nulla, nel pomeriggio, poco prima della nostra sessione di allenamento in canoa, un Red Bellied (tipico serpente velenoso australiano) ha deciso di farsi un bel bagno in una delle prime pozze del canale. Daniele, da vero ex forestale, ha provveduto a salvarlo dalle rapide e spostarlo sulla riva opposta a dove eravamo noi.



Nonostante queste premesse che mi avevano fatto pensare ad una settimana nera, i giorni sono volati tra allenamenti molto intensi e solite sveglie mattutine. I nostri rapporti con gli

animali di casa si sono consolidati, io sono diventato il migliore amico del gatto in quanto suo pusher di cibo e i Guinea pigs dovrebbero essere sopravvissuti tutti. I cani, come orologi svizzeri, hanno suonato l’alzabandiera quasi ogni giorno alle 5, probabilmente per avvertirci dell’Opossum che da qualche giorno gira per il giardino oppure per segnalarci il vicino di casa in partenza per il lavoro.


Con il caldo sono ripartiti anche gli incendi, fortunatamente ancora lontani

Questo mercoledì pomeriggio mi sono concentrato sullo studio, il piano iniziale era di ripetere la corsa in spiaggia all’imbrunire e godersi un bagno come la settimana scorsa ma il caldo è finalmente arrivato e mi ha tolto tutte le energie e la voglia di correre sotto il sole.

Ho aspettato l’imbrunire per una corsa leggera nel bosco vicino casa, seguita da una passeggiata con i due cani ribattezzati Spugna e Nero.

Secondo un documentario di Netflix il succo di barbabietola migliora la performance sportiva. Secondo voi funzionerà? Roberto non ha dubbi!

Il Topic del mercoledì rimane l’acquisto di Roberto che, nel tornare dall’allenamento mattutino, ci ha fatto fermare fuori da una abitazione, è entrato dalla porta principale ed è uscito con un TV 40 pollici ed un sorriso da orecchio a orecchio. Io e Daniele ci siamo fermati un attimo a contemplare questa scena assolutamente inedita nei nostri raduni.


Robi ci ha poi spiegato di aver trovato trovato in vendita questo televisore a soli 30 dollari (18!!!! euro) su Market Place di Facebook.


Insomma Roberto adesso ha un televisore personale per poter giocare alla Playstation quando vuole, unica pecca una sottile riga verticale a lato dello schermo ma per 18 euro direi che è il minimo.


Giovedì ho avuto la fortuna di allenarmi non solo con Peter Kauzer, che ormai lo considero parte del nostro training group, ma anche con Jiri Prskavec, campione del mondo in carica.


Io, Jiri Prskavec e Peter Kauzer

Abbiamo fatto combinazioni di porte molto brevi, 4-5 al massimo, ma di una difficoltà al limite del fattibile. Penso di non aver finito una discesa completa senza aver fatto almeno una penalità. È stato davvero stimolante, mi sono divertito tantissimo, è stata un’occasione per confrontarci su soluzioni tecniche. Il bello dell’Australia è proprio questo, essendo le gare ancora lontane l’atmosfera è molto rilassata, siamo tutti in acqua per cercare di migliorare e non ci sono segreti. Nel corso della stagione è difficile organizzare questo tipo di sessioni, ognuno ha la sua routine pre gara e non è il caso di cambiarla per allenarsi con un avversario. Inoltre, a pochi giorni dalla gara, non si sperimenta niente di nuovo ma si cerca di consolidare quello su cui si è lavorato nei mesi precedenti.

Io mentre tolgo la resina rimasta sull'innesto della pala

L’unico inconveniente di questo allenamento è stato il caldo cosi forte da sciogliere la resina che teneva insieme la mia pagaia.


Discesa dopo discesa l’angolo della mia pagaia cambiava, fortunatamente non era cosi lassa da non permettermi di concludere l’allenamento e continuare a divertirmi come un bambino.


Gentilmente Jiri Senior, che è il distributore di questa marca di pagaie, si è offerto di rimontarmi le pale e cosi potrò essere sicuro che non ricapiti questo inconveniente.



Venerdì è tornata la nostra padrona di casa e ciò significa che sono dovuto tornare al mio letto a L. Poco male visto che essendo dall’altra parte della casa rispetto ai cani non mi sono svegliato più alle 5 con il loro abbaiare. A quanto pare non sono più miglior amico del gatto ora che non gli fornisco cibo, peccato perché mi ci ero affezionato.


Una nota positiva è che nonostante il caldo sia tornato, la signora è rimasta stupita del fatto che il suo giardino sia tornato verde. Era da 4 mesi che non accadeva e le piogge delle ultime settimane hanno fatto ripartire l'erba.


Giusto per chiarire il concetto di "giardino verde" della padrona di casa è da ridimensionare, con tutti questi animali non immaginatevi il classico giardino inglese. Però le chiazze d'erba sono effettivamente più vivaci in questi giorni.


La settimana si è chiusa con un duro allenamento di manche gara, Daniele ha tracciato un percorso davvero difficile che ha spezzato le braccia a me, Robi e Peter.


Questa volta sarà davvero importante recuperare le energie nel week end visto che la prossima settimana sarà quella con il maggior numero di ore di allenamento.


Oggi è l'Australian day e, oltre alla classica corsa domenicale, abbiamo passeggiato per una fiera nel paese di Glenbrook. È stato piacevole far parte e vedere da vicino le abitudini della comunità che ci ospita.


Qui sotto vi lascio ancora un video di canoa dell’allenamento con Jiri e Peter, la prossima settimana cercherò di farvi vedere invece qualche esercizio in palestra.


Dita incrociate per un buon recupero e buona Domenica a tutti!

Giovi




147 visualizzazioni

©2019 by GIOVANNI DE GENNARO. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now